STUFATO DI BACCALA’ CON SCAROLA RICCIA , UVETTA E PINOLI
Chef Clemente Quagliano

Ingredienti 4 persone

Scarola riccia g 500; Baccalà g 400; Aglio g10; Acciuga sottolio g 10; Pinoli g 20; Uvetta sultanina g 40; Olio evo g 50; Pomodorini g 100; Sale q.b.






Strumenti utili

Pentola con coperchio, padella, cucchiaio da cucina, paletta in legno, tagliere, mestolino, coltello, piatto di portata.






Abbinamento vino

Un vino rosato, che avendo una componente tannica appena percepita permette di asciugare la liquidità del piatto senza sovrastarlo. Si può scegliere tra il rosato Aglianico, specialmente sul ver-sante orientale del Monte Vulture, il Cabernet, un vitigno francese nella Camastra, il Grottino di Roccanova, nella parte centrale della Basilicata, o il Primitivo, se si preferisce una nota di mare, salmastra e iodata.

Procedimento

In una casseruola far rosolare l’aglio con le acciughe e aggiungere la scarola pulita e lavata in precedenza; lasciar cuocere per 10 minuti con coperchio. Aggiungere l’uvetta e i pinoli tostati in padella. Aggiungere i pezzi di baccalà e lasciar cuocere per 5-6 minuti regolando di sale.

Finitura e presentazione

Con l’aiuto di un mestolino formare dei nidi di scarola sui quali adagiare i pezzetti di baccalà e il suo sughetto; guarnire con un pomodorino fritto.

Commenti

Introduction
Mission
Business